Stop a rito abbreviato per reati che prevedono l’ergastolo

Roma, 2 aprile: il Senato ha appena approvato, in via definitiva, il DDL 925 con il quale si supera una stortura tutta italiana, ovvero la possibilità di scegliere il rito abbreviato, con relativo sconto di pena, per i processi connessi a reati che potrebbero avere come pena l’ergastolo. Altro atto di buonsenso, con la conferma che la Lega lavora per la sicurezza e per la certezza della pena. Da adesso coloro che commettono reati passibili di ergastolo, come pena a seguito del processo, non avranno più la possibilità per optare per il rito abbreviato, ma subiranno un processo normale dove saranno accertati adeguatamente gli addebiti, senza più alcuno sconto di pena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *