Decreto elezioni, Augussori: “È occasione persa. Lega vota no”

Roma, 18 giugno – “È vergognoso che anche nella materia elettorale il governo abbia voluto procedere per decreto. Questa volta si è addirittura superato, perché ha disatteso anche il confronto con le Regioni, pure chiamate al voto.
Un’occasione persa, è mancato il dialogo. La finestra elettorale è stata scelta sulla base di sommarie previsioni sanitarie, accorpando per la prima volta il referendum (perché qualcuno pensa di averne un basso tornaconto politico) e rinviando al 2021 le votazioni dei municipi di Roma, sfiduciati dai cittadini ma blindati dai commissari della Raggi. Inoltre c’è il rischio che le scuole, dopo le riaperture, debbano essere chiuse più volte, con sanificazioni prima delle elezioni e degli eventuali ballottaggi. Per tutte queste ragioni diremo no all’ennesimo decreto del Conte-premier, che è passato sopra il Parlamento e il Paese anche nella materia elettorale”. Così in aula il senatore Luigi Augussori annunciando il voto contrario alla richiesta di fiducia del governo.

VIDEO DELL’INTERVENTO IN AULA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *