Coronavirus, Augussori, “il governo si decida su zona rossa e gialla in Lombardia: non c’è più tempo”

Roma, 7 marzo – “Domani scadono i provvedimenti sulla zona rossa e gialla, bisogna mettere subito in campo nuove misure, ma il governo Conte dà l‟impressione di non sapere che pesci pigliare. Il coordinamento delle terapie intensive della Lombardia dichiara che in assenza di tempestive ed adeguate disposizioni da parte delle Autorità saremo costretti ad affrontare un evento che potremo solo qualificare come una disastrosa calamità sanitaria‟. I sindaci della zona rossa attendono risposte sul destino dei propri comuni. Nella bergamasca è ormai evidente da parecchi giorni che la situazione è degenerata. Il governatore Fontana chiede “misure stringenti in tempi rapidi” per tutta la Regione Lombardia. Se ci dovranno essere nuove disposizioni per la vita quotidiana di milioni di cittadini, è fondamentale che questi siano messi nelle condizioni di metterle in pratica per tempo e non esserne informati nella serata di domenica, come già purtroppo accaduto settimana scorsa. Il Governo si deve assumere la responsabilità di prendere una decisione su Zone Gialle, Rosse e Arancioni. E deve farlo in fretta”. Lo dichiara il senatore lodigiano della Lega Luigi Augussori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *