Augussori (Lega) replica a Baffi: Italia Viva contraria a ZES

Roma, 17 aprile – “Prendo atto della soddisfazione del consigliere regionale Patrizia Baffi per la risoluzione, del Consiglio Regionale della Lombardia, sulla ZES (Zona Economica Speciale). Lodevole che lei abbia sostenuto la proposta, ma le ricordo che l’introduzione della ZES è una proposta portata avanti, sin dalle prime settimane della crisi Covid-19, dai sindaci di Codogno e Casalpusterlengo, e che la Lega ha subito recepito queste esigenze del territorio, presentando in Senato un emendamento proprio per introdurre la ZES nella prima zona rossa, ovvero il basso lodigiano. Questa proposta però si è scontrata contro il muro della maggioranza giallo rossa, di cui anche il partito della Baffi è parte, e tutte le proposte della Lega per il basso Lodigiano sono state bocciate! Oltre alla ZES infatti, è bene ricordare, sono state bocciate la proposta di un fondo da 20 milioni per i Comuni della prima zona rossa e quella di un aumento delle indennità per gli autonomi della zona”. Lo dichiara Luigi Augussori senatore della Lega.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *