Assunzione 1851 allievi agenti di Polizia: emendamento approvato dal Senato

Roma, 29 gennaio – “Il Senato ha approvato, nell’esame del DL Semplificazioni, un emendamento della Lega che autorizza l’assunzione di 1851 allievi agenti di Polizia di Stato, con l’obiettivo di implementare l’organico e la presenza sul territorio di agenti, per una maggiore sicurezza. Le modalità prescelte prevedono che si attinga alla graduatoria della prova d’esame scritta del concorso pubblico del maggio 2017: ciò costituisce una significativa forma di selezione in base al merito e permette di evitare i costi che comporterebbe un nuovo concorso. Alla graduatoria è già stata applicata la facoltà di scorrimento sino all’ultimo degli idonei non vincitori, quindi è rimasto solo chi ha superato la fase scritta. L’ulteriore scorrimento, in base alla legge vigente, non riguarda candidati che hanno raggiunto l’idoneità, bensì chi ha superato con esito positivo la sola prova scritta con punteggio compreso tra 8,75 e 9,50. A questo si aggiungono due nuovi requisiti introdotti dal governo Gentiloni per rispondere all’esigenza di inserire nei gradi iniziali delle Forze di Polizia personale più giovane e qualificato. L’attuale governo ha corretto alcuni aspetti del precedente provvedimento: non si è potuto intervenire sul cambio dei nuovi parametri inseriti – età e titolo di studio – poiché li avrebbe portati ad essere differenti rispetto a quelli delle Forze Militari. La giurisprudenza amministrativa in materia di partecipazione ai concorsi pubblici prevede che le specifiche modalità non siano rimesse alla discrezionalità dell’Amministrazione, ma alle norme di livello primario. Coloro che hanno superato la prova scritta e che resterebbero fuori dallo scorrimento per i nuovi requisiti non vantano, di fatto, alcun diritto allo scorrimento: in base alle vigenti disposizioni, l’Amministrazione dovrebbe indire un nuovo concorso pubblico per il 2019, al quale comunque gli esclusi non potrebbero partecipare a causa dei requisiti introdotti dal Decreto Legislativo 95/2017 del governo Gentiloni. Da parte nostra nessuna ingiustizia, dunque, ma solo l’applicazione delle leggi”. Lo dichiara Luigi Augussori, senatore della Lega, firmatario dell’emendamento 11.17 al DL Semplificazioni.

Lettera di Franco Gabrielli

One thought on “Assunzione 1851 allievi agenti di Polizia: emendamento approvato dal Senato

  1. Luigi 29 gennaio 2019 at 22:03 - Reply

    Grazie per tutto quello che state facendo. Finalmente lo scorrimento e l’ assunzione di agenti polizia. Finalmente …. Siete stati grandi…avete tenuto fede alla parola data.Avete messo a tacere il PD .. proprio loro che sono i veri responsabili del riordino carriere..Lega e Salvini forse Ever!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *